mercoledì 17 ottobre 2012

cannelloni di riso

Questa ricetta è un cavallo di battaglia della mia mamma, l'ho preparata per la cena con le mie amiche Chiara e Silvia. E' una ricetta "poca spesa-tanta resa" e volendo è anche un buon modo per riciclare un risotto avanzato (anche se io di solito lo faccio apposta). Si congela tranquillamente nella teglia, per cui è anche uno di quei piatti della salvezza che si può tenere in freezer per eventuali ospiti inaspettati. Enjoy!




Ingredienti:
300g di riso arborio
1 scalogno
1l di brodo
30g di burro
200g di panna da cucina
150g di emmenthal
12 fette di prosciutto cotto
500g di besciamella
Parmigiano Reggiano

Preparare il risotto: far soffriggere lo scalogno tagliato a fettine sottili nel burro, aggiungere il riso e far tostare per qualche minuto. Aggiungere mano a mano il brodo bollente e, quando il risotto è cotto, ma al dente, aggiungere la panna. Spegnere il fuoco, mantecare col Parmigiano, e lasciare raffreddare. A risotto freddo aggiungere l'emmenthal tagliato a cubetti.
Mettere il risotto (che a questo punto sarà abbastanza solido) su una fetta di prosciutto, avvolgerlo e mettere l'involtino nella pirofila. Fare lo stesso con ogni fetta e, una volta che la teglia sarà piena, versare la besciamella, cospargere di altro parmigiano, aggiungere qualche fiocchetto di burro e infornare a 200° finché non si forma la crosticina.
Si è verificato un errore nel gadget