venerdì 11 maggio 2012

Risotto asparagi, guanciale e pinot

Giovedì è venuta la mia mamma a trovarci e ci ha portato due bottiglie molto gustose, una di pinot un po' frizzante e una di lambrusco. Al maritino è venuto in mente di fare la versione "bianca" del suo risotto al vino rosso (che posterò il prossimo autunno), così ci siamo confrontati sui vari ingredienti che potevamo abbinare. Ecco il risultato!






Ingredienti per due persone:
1 bicchiere e mezzo di riso arborio
2 bicchieri di vino bianco
100g di guanciale a cubetti
1 mazzo di asparagi, solo gli ultimi 5-10 cm (usate i gambi per fare una bella insalata cruda)
pochissima cipolla (io ho usato un quarto di una cipolla piccola)
brodo vegetale
Olio extra vergine di oliva
Parmigiano Reggiano

Tagliate a rondelle gli asparagi, tenendo intere solo le punte. Dopo la cottura gli asparagi rimangono abbastanza sodi, per cui, se preferite che si "spappolino" in mezzo al risotto, sbollentateli prima. Fate soffriggere bene la cipolla, le punte degli asparagi e il guanciale in poco olio, aggiungete il riso e fatelo tostare pochi minuti.
Sfumate con un bicchiere di vino e in seguito cominciate ad aggiungere il brodo, sempre mescolando.
Quando mancherebbe l'ultimo mestolo di brodo, voi mettetelo di vino!
Terminate la cottura, spegnete e mantecate col Parmigiano Reggiano grattugiato.
Si è verificato un errore nel gadget